Quali i maggiori problemi del suo ufficio?

Rispecchiano prevalentemente quelli dell'Agenzia. La mancanza di personale, che si aggira negli ultimi anni intorno al 40 per cento, è aggravata dal fatto che l'attuale media di età dei colleghi è estremamente elevata, con conseguenze facilmente immaginabili per ognuno e ricadute inevitabili per gli utenti.

Quali le proposte della Uilpa per far fronte a questa situazione?

Le proposte della Uilpa, vanno in direzione non solo di una digitalizzazione efficace dei servizi, ma anche verso una assunzione massiccia di nuovo personale, che possa garantire senza problemi servizi a tutti i cittadini.

Andare avanti seguendo questa tendenza significherebbe non solo essere in palese difficoltà nell'erogare servizi, ma anche avere seri rischi di chiusura degli uffici di più piccole dimensioni, con l'inevitabile duplice conseguenza: mancanza di presidio del territorio e enorme disagio per l’utenza, che sarebbe costretta a rivolgersi ad intermediari privati per effettuare anche una banale operazione con conseguenze esborso di denaro.

Perché i colleghi del suo ufficio dovrebbero preferire la lista della Uilpa nell’elezione delle Rsu?

Perché la Uil e, nel nostro caso specifico, la Uilpa, è il sindacato dei cittadini. Non dimentichiamo che tutti lo siamo e la tutela dei nostri colleghi, sia dal punto di vista della garanzia della sicurezza sui luoghi di lavoro, che dal punto di vista dei diritti, si riverbera inevitabilmente sull'efficienza e l'efficacia del benessere lavorativo, elevando inevitabilmente a status di servizi migliori per la nostra società.

Come vede la prospettiva del sindacato nel complesso mondo del lavoro attuale?

Le dico solo che senza sindacato non esiste democrazia. Il sindacato deve essere sempre al passo con i tempi ed in questo un plauso va proprio alla mia organizzazione che ha saputo, anche in questi ultimi due anni estremamente complessi, raggiungere capillarmente tutti i lavoratori attraverso i social media e collegamenti da remoto. Questo è stato apprezzato e i dati inconfutabili dicono che la nostra organizzazione è cresciuta in termini di consensi e di adesioni.

Un’ultima cosa, ma importante: il rapporto personale, faccia a faccia non potrà mai essere completamente sostituito dalle macchine e tutti noi che facciamo attività sindacale cerchiamo incessantemente di parlare di persona con i colleghi.

21 marzo 2022

specialersu2022 2