Sab. 2 Marzo 2024 - 05:03

La decisione della Commissione Europea sulla rimodulazione del PNRR e il nuovo Piano rimodulato

In allegato, la decisione della Commissione Europea sulla rimodulazione del Piano e il nuovo Piano rimodulato. Si è tenuta nei giorni scorsi una Cabina di Regia delle parti sociali con il Ministro Fitto proprio sul tema della riprogrammazione del PNRR.

 

Nella riunione, la UIL ha chiesto un’accelerazione della spesa effettiva, maggiore trasparenza nell’accesso dei dati finanziari che riguardano la messa a terra dei progetti e un programma di assunzioni a tempo indeterminato nella pubblica amministrazione centrale e locale, di personale specializzato.

 

Permangono poi tutti i dubbi, già espressi lo scorso mese di luglio, sulla rimodulazione dei progetti del PNRR soprattutto quelli che riguardano le infrastrutture.

 

Il nostro Paese ha una grande necessità: va definito un piano infrastrutturale, soprattutto nel Mezzogiorno, con un cronoprogramma preciso con data inizio e fine lavori.

 

Abbiamo sollevato la questione del rispetto del 40% delle risorse del PNRR nonché quella di rivedere le deroghe negli appalti pubblici per garantire effettivamente le assunzioni del 30% di giovani, donne e disabili.

 

Per quanto concerne il proseguimento del dialogo sociale con il Governo abbiamo sollecitato la convocazione della Cabina di Regia su almeno tre temi urgenti: un monitoraggio puntuale sulla spesa effettiva delle risorse anche con la ripartizione territoriale; la riforma delle politiche di coesione; un monitoraggio sul programma GOL.

 

Il Ministro si è impegnato a convocare una prima riunione con all’Ordine del giorno la riforma delle politiche di coesione.

 

Alla Cabina di Regia era presente anche il Ministro Salvini, il quale ha annunciato un tavolo sul piano casa per il prossimo 19 dicembre.

 

UIL Servizio Lavoro, Coesione e Territorio

 

Decisione Comunità Europea

 

Allegato decisione Commissione Europea

Sito realizzato
dall’
Ufficio comunicazione UILPA

Contatore siti