Ven. 1 Marzo 2024 - 07:40

Bombardieri. Nel Def non ci sono le risposte che attendevamo

Pierpaolo Bombardieri, Segretario generale UIL

Rilancia la mobilitazione unitaria, il Segretario generale della Uil, PierPaolo Bombardieri, e lo fa in occasione del Consiglio confederale della Uil Abruzzo, riunito oggi a L’Aquila proprio sui temi legati al Def e al territorio. “Abbiamo avviato un percorso di mobilitazione unitaria – ha detto Bombardieri – con iniziative a Bologna, Milano e Napoli, per richiamare il Governo al rispetto degli impegni assunti durante la campagna elettorale.

 

Nel Def non ci sono le risposte che attendevamo. I lavoratori dipendenti e i pensionati continuano a subire una perdita del loro potere d’acquisto a causa di un’inflazione che, ormai da due anni a questa parte, si aggira intorno al 10%. L’intervento sul cuneo fiscale è insufficiente.

 

Il Governo deve fare di più anche detassando gli aumenti contrattuali di primo e secondo livello e non dando agevolazioni alle imprese che non rinnovano i contratti. Sulla salute e sicurezza, poi, nulla si è mosso: anche oggi, c’è stato l’ennesimo infortunio mortale e però si continuano a non fare le scelte necessarie a conseguire l’obiettivo di zero morti sul lavoro.

 

Inoltre, mancano i provvedimenti attesi sulle pensioni, a cominciare dal ripristino delle originarie condizioni per Opzione donna e dalle decisioni per le future pensioni dei giovani. Infine, non ci sono risposte per la sanità pubblica: molte strutture rischiano di chiudere, un fatto inaccettabile dopo quel che è accaduto con la pandemia. Andremo in piazza, dunque – ha concluso Bombardieri – per ricordare che c’è un Paese che soffre e per chiedere che sia restituita centralità e dignità al lavoro”.

Sito realizzato
dall’
Ufficio comunicazione UILPA

Contatore siti