Mer. 21 Febbraio 2024 - 08:28

Adoc. Il caro affitti è un’emergenza che non può più attendere

E’ cronaca di questi giorni: si sta allargando sempre più la protesta degli studenti che da Milano a poco a poco sta interessando tutta l’Italia. A Roma un gruppo di ragazzi si è letteralmente accampato, con tanto di tende, davanti al Rettorato. La casa è diventata un vero privilegio. E i prezzi degli affitti sono altissimi. stessa cosa per i mutui: accenderne uno con i tassi sempre in aumento è impossibile. Anna Rea, presidente dell’ADOC Nazionale ha così commentato: “Quella a cui stiamo assistendo è un’emergenza abitativa e un Paese che permette di arrivare a tanto, non può considerarsi un Paese civile.  Il tutto è aggravato da una situazione economica e sociale alimentata dalla povertà, dalla difficoltà delle persone a fare la spesa e a riempire i carrelli con prodotti di qualità, da bassi redditi e dal potere d’acquisto sempre più limitato. È un Paese che non consuma e non produce, come certifica ancora una volta oggi l’ISTAT – sono le parole del Presidente dell’Associazione dei consumatori, che conclude così: “Cosa si aspetta a guardare al Paese reale e a trovare le giuste soluzioni? Questo è un grido di allarme e un appello che rivolgiamo a Governo ed Enti locali per rispondere a un’emergenza che non può più attendere”.

Sito realizzato
dall’
Ufficio comunicazione UILPA

Contatore siti