Banner

Tennis: è storia. Sinner numero uno del mondo

Da bambino quando ti appassioni a uno sport sogni di essere il migliore, di arrivare e di essere acclamato dalla folla, purtroppo o per fortuna solo i prescelti ci riescono.

 

Yannik Sinner è un prescelto del tennis. Che lo fosse se ne erano accorti in molti durante la sua rapidissima scalata della classifica ATP ma nessuno avrebbe mai pensato che a soli 22 anni sarebbe diventato il primo italiano nella storia a essere sul tetto del mondo.

 

La fortuna l’ha aiutato e non poco, il serio infortunio di un crepuscolare Novak Djokovic al Roland Garros gli permetterà il 10 giugno di scrivere il suo nome davanti a quello di tutti gli altri tennisti.

 

Un record assoluto per l’Italia e per il giovane altoatesino che sicuramente non avrebbe voluto ottenere così il titolo ma magari affrontando il serbo in finale.

 

Ora invece si trova primo in classifica e dovrà difendere la posizione già nella semifinale del torneo francese contro lo spagnolo Carlos Alcaraz.

 

Sarà questo il nuovo dualismo del tennis? Alcaraz come Nadal e Sinner come Djokovic? Non resta che aspettare e vedere come scriveranno la storia ma una cosa è certa, Yannick Sinner adesso è il più forte di tutti.

 

Luca Colafrancesco, Ufficio comunicazione UILPA

Roma, 6 giugno 2024

Sito realizzato
dall’
Ufficio comunicazione UILPA

Contatore siti