Banner

Rammenta – The New Poets

Rammenta è un brano del 2022 del gruppo artistico musicale The New Poets che promuove la sicurezza sul lavoro.

Nata dalla collaborazione tra studenti, ex studenti, docenti, personale Ata e professionisti dell’istituto “N.Copernico – A.Carpeggiani” di Ferrara, la canzone mira a evidenziare, con un linguaggio semplice e diretto, il problema delle morti sul lavoro.

In Italia ci sono 35 decessi ogni milione di occupati. Un dato troppo rilevante che merita sforzi concreti come il brano dei The New Poets o la campagna UIL “Zero morti sul lavoro”, che sensibilizzino tutta la popolazione.

La canzone si sofferma soprattutto sul diritto dei lavoratori di poter tornare a casa dalle proprie famiglie e sull’attenzione nell’indossare dispositivi di sicurezza, ma tocca anche il tema della precarietà del lavoro.

 

Quando esci di casa per andare al lavoro ricorda al ritorno t’aspettano loro:

i tuoi cari hanno bisogno di te,

del padre e del figlio che sai essere.

Rammenta, non c’è nessuna fretta,

se ti distrai, può colpirti una saetta. Questa vita non permette distrazioni, se tieni alla pelle, occhio alle tue azioni!

Quando esci di casa per andare al lavoro ricorda al ritorno t’aspettano loro:

i tuoi cari hanno bisogno di te,

della madre e della figlia che sai essere.

Lavorare per vivere è giusto, ma morire per lavorare no! Lavorare per vivere è giusto, ma morire per imparare no! No, no, no, no, no, no!

E’ questione di qualità, è questione di civiltà che il lavoro non perda la dignità. Rammenta, se cadi alla prima manche,

non sempre hai una seconda chance.

Una Repubblica fondata sul lavoro

non permette la strage di coloro

che dignitosamente svolgono un mestiere e tempestivamente trova soluzioni vere. No, no, no, no, no, no!

Lavorare per vivere è giusto, ma morire per imparare no! No, no, no, no, no, no!

Indosso il dispositivo

per restar vivo, per restar vivo

e senza averlo addosso

il danno è grosso, il danno è grosso!

Quando vieni formato per un nuovo lavoro ricorda i D.P.I. servono più dell’oro,

non dar retta a chi ti dice vabbè,

se ci sono, ci sarà un perché!

Rammenta, non c’è nessuna fretta,

se non lo sai, chiedi e senza agire aspetta. La sicurezza non è approssimazione,

se ami la vita, occhio ad ogni azione!

La formazione è fondamentale per evitare di farsi male!

Se ti dicono che non c’è tempo, tu devi rifiutare!

Tu devi rifiutare! Tu devi rifiutare!

Come può esserci adeguata formazione, se i lavoratori cambiano in continuazione: una piaga della nostra società

è il fenomeno della precarietà!

La manutenzione è fondamentale per evitare di farsi male,

se ti dicono che costa troppo,

tu devi protestare!

Tu devi protestare! Tu devi protestare!

Lavorare per vivere è giusto, ma morire per lavorare no! Lavorare per vivere è giusto, ma morire per imparare no!

 

Sito realizzato
dall’
Ufficio comunicazione UILPA

Contatore siti