Banner

Pubbliche amministrazioni a rischio cyber attacchi

Secondo la relazione annuale dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale, trasmessa il 19 giugno scorso in Parlamento, nel 2022 si sono riscontrati 1.094 cyber attacchi.

L’Italia è uno dei Paesi maggiormente interessati dalla diffusione di malware e attacchi cibernetici mirati. Spesso vengono presi di mira settori governativi e infrastrutture critiche, nello specifico il comparto sanitario ed energetico, infatti spesso le PA non dispongono di strutture interne dedicate a questo tipo di minacce.

Per questa ragione l’Agenzia ha avviato un’intensa attività di allertamento e divulgazione sui principali rischi in chiave pubblica dell’esposizione alle minacce. In particolare, tra il 26 febbraio e il 29 marzo 2022, sono state inviate circa 19.500 comunicazioni dirette prevalentemente a soggetti inclusi nel Perimetro di sicurezza nazionale cibernetica.

Nel corso dell’anno, l’Acn ha gestito 160 eventi cyber in danno di istituzioni pubbliche nazionali.

Di questi, 57 hanno avuto un impatto confermato dai soggetti colpiti, procurando talvolta il malfunzionamento dei sistemi e conseguenti ritardi nell’erogazione dei servizi.

 

Sito realizzato
dall’
Ufficio comunicazione UILPA

Contatore siti