Banner

PA, pubblicata procedura di scorrimento per 5.253 nuovi assistenti amministrativi

È stata pubblicata la procedura di scorrimento, per ulteriori 5.253 idonei, della graduatoria del concorso unico della Commissione RIPAM per 2.293 assistenti (personale non dirigenziale a tempo indeterminato da inquadrare nell’Area II, posizione economica F2/Categoria B, parametro retributivo F3, profilo operatore amministrativo/assistente amministrativo/assistente amministrativo gestionale).

 

La procedura risponde alle esigenze delle diverse Amministrazioni che hanno richiesto di attingere alla graduatoria, tra cui i ministeri della Giustizia, dell’Interno, della Cultura, della Difesa e l’Agenzia delle entrate. La ricognizione effettuata dal Dipartimento della funzione pubblica ha coinvolto 18 Amministrazioni che hanno manifestato interesse richiedendo il totale di 5.253 unità di personale oggetto dello scorrimento.

 

Più nel dettaglio, la ripartizione tra le diverse Amministrazioni prevede che 810 unità di personale vengano assegnate al ministero dell’Interno, 54 all’Avvocatura dello Stato, 30 al ministero dell’Economia e delle finanze, 805 al ministero della Cultura, 500 all’Agenzia delle entrate, 11 all’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, 15 al ministero della Salute, 1.829 al ministero della Giustizia (di cui 10 all’Ufficio centrale degli archivi notarili, 100 al Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, 130 al Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità e le restanti al Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi), 15 al ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, 663 al ministero della Difesa, 200 all’Ispettorato nazionale del lavoro, 300 al ministero dell’Istruzione e del merito, 5 al ministero del Lavoro e delle politiche sociali, 7 all’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata e 9 al ministero dell’Università e della ricerca.

 

I candidati idonei, collocati fino alla posizione 6.501, avranno la possibilità di esprimere le preferenze sull’Amministrazione di destinazione, con sedi in diverse regioni italiane, fino alle 23.59 di lunedì 23 ottobre sul Portale del Reclutamento inPA.

 

A chiusura della procedura sarà generata la lista dei candidati con l’assegnazione alle Amministrazioni di destinazione scelte sulla base delle preferenze espresse secondo l’ordine di graduatoria. Formez PA renderà quindi note le assegnazioni alle Amministrazioni destinatarie e agli interessati.

Sito realizzato
dall’
Ufficio comunicazione UILPA

Contatore siti