testata uilpait  

Roma, 3 luglio - “A difesa dell’Inps: meno consulenti, più dipendenti”. Dietro queste parole Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa promuovono per martedì 4 luglio a Roma un presidio in piazza del Pantheon a partire dalle ore 10 in contemporanea con la relazione annuale del presidente dell’Inps, Tito Boeri, a Montecitorio.

Un’occasione, spiegano le categorie di Cgil, Cisl e Uil, “dove evidenzieremo numeri e fatti che non ci tornano: dal personale, che continua a ridursi drasticamente a fronte di un aumento dei carichi di lavoro, alla gestione patrimoniale; dalla riorganizzazione dell'Inps, di cui non abbiamo più notizie, allo stato della contrattazione, tuttora bloccata”. Al presidio, oltre ai lavoratori e alle lavoratrici, “prenderanno parte anche i componenti del Civ dell'Inps che hanno bocciato il bilancio dell'Istituto, cosa mai accaduta sinora”. 

Un presidio delle lavoratrici e dei lavoratori dell’Istituto nazionale della previdenza sociale, “per rivendicare la funzione sociale che ancora continuano a svolgere con abnegazione, nonostante tutto”. Per queste ragioni  Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa saranno martedì 4 luglio in piazza del Pantheon a Roma, “per gridare con forza che vogliamo un'Inps in grado di rispondere ai bisogni dei cittadini e di tutelare i propri lavoratori”.

In allegato il comunicato stampa unitario.