-di Pasquino il T…EMP…plare-

Dice che da oggi finisce lo stato d’emergenza
e de ‘n sacco de rotture potremo da fa’ senza
Ma adesso dovemo da sta’ davvero attenti
a nun esagera’ nelli divertimenti
che si no ce toccherà la quarta dose
che anche ‘sta vorta nun sistemerà tutte le cose
Perché ‘sto virus è proprio ‘na carogna
e bisogna fallo torna’ dentro la fogna
da ‘ndo’ è arivato che so’ già du’ anni
e n’ha fatti ‘na marea de guai e de danni
Però puro er governo mo’ deve cambia’ rotta
che la gestione der passato ancora a noi ce scotta
Dovete blocca’ le privatizzazioni specie nella sanità
e torna’ a investi’ in servizi pubblici de vera qualità
così che li cittadini onesti che pagheno le tasse
nun debbano continua’ sempre ad attaccasse
e che i tanti mijardi der pnrr
nun vadano a compra’ armi pe’ prepara’ le guere
ma creino bbona occupazione
insieme a sicurezza e prevenzione
così che nun ce siano più morti sur lavoro
pe’ corpa de quelli che cor nero e de straforo
grazie a balordi pilotati subappalti
co’ strane complicità fanno che le ispezioni se le salti
E mentre vonno risparmia’ sulle nostre vite
magneno su ricche tavole imbandite
E allora famo che ‘sto primo aprile
nun sia ‘no scherzetto zozzo e vile
e che nun ce se limiti a vorta’ pagina sortanto
ma che de ‘sto sistema cambi l’intero impianto.