testata uilpait  

Saranno questi i temi principali dell'azione di UIL e CISL nei prossimi giorni per ridare fiato all'economia, rafforzare il potere d'acquisto dei salari , degli stipendi e delle pensioni, evitare tagli indiscriminati alla spesa pubblica, garantire  i livelli essenziali dei servizi sociali e della politiche del welfare.

E' quanto emerge dal comunicato congiunto diramato al termine della riunione delle Segreterie nazionali confederali UIL e CISL. Di particolare rilevanza  la richiesta  per una radicale riforma fiscale che vada nella direzione di diminuire le tasse sui lavoratori dipendenti ed i pensionati, per misure di forte sostegno al lavoro, per l'eliminazione del precariato e la riaffermazione della contrattazione nel pubblico impiego come strumento di miglioramento dell'efficacia dell'azione e di tutela dei redditi.

Questi  i temi di una nuova stagione di mobilitazione che saranno discussi ed approfonditi nell'Assemblea nazionale dei quadri di UIL e CISL che si terrà a Roma presso il Palazzetto dello Sport il prossimo 21 maggio, in preparazione della grande manifestazione nazionale del 18 giugno 2011.