“Ci saremmo dovuti incontrare la prossima settimana, ma la crisi di Governo ha fatto saltare tutto. Abbiamo molto rispetto per le decisioni del Parlamento, però pensiamo che il Governo e la politica, anche in queste condizioni, debbano dare risposte ai lavoratori e ai pensionati”.

È quanto ha dichiarato il Segretario generale della Uil, PierPaolo Bombardieri, a margine del Congresso della Uil Veneto, in corso di svolgimento in provincia di Treviso. “L’emergenza che stiamo vivendo sull’inflazione, sulla perdita del potere d’acquisto e sul costo dell’energia - ha sottolineato Bombardieri - non può aspettare l’esito delle elezioni. C’è bisogno di risposte subito. Ci aspettiamo che ci sia un intervento immediato per utilizzare i 10 miliardi a favore di lavoratrici, lavoratori, pensionati e pensionate. Inoltre, non possiamo permetterci di perdere ulteriori risorse per il mancato rispetto dei tempi previsti dal PNRR. Anche le decisioni assunte dalla BCE - ha precisato il leader della Uil - pongono la nostra classe politica di fronte a una responsabilità più grande, perché se non rispettiamo quei tempi non si attiverà, se necessario, lo scudo contro lo spread”.

“Poi, ovviamente - ha proseguito - noi continuiamo a sostenere le proposte unitarie presentate su precarietà del lavoro, su riforma fiscale e su pensioni: ne discuteremo con il prossimo Governo, sperando che i programmi che i partiti metteranno a punto in vista delle elezioni tengano conto di queste esigenze e di chi è rimasto indietro. La politica - ha concluso Bombardieri - faccia uno sforzo in più per recuperare quella distanza che registriamo rispetto ai cittadini”.

Gorgo al Monticano (TV), 22 luglio 2022