Le scriventi organizzazioni sindacali comunicano ai lavoratori del MIMS che, a seguito della proclamazione dello stato di agitazione e della convocazione della manifestazione per il 21 luglio, le stesse sono state ricevute dal Ministro Giovannini. L’incontro si è svolto nel pomeriggio dell’11 luglio e si è protratto fino a sera. Nello stesso abbiamo esposto le ragioni a sostegno della mobilitazione (piano assunzionale straordinario e conseguenti carichi di lavoro, problematiche connesse trasversali alle Infrastrutture, alle Motorizzazioni e alle Capitanerie di Porto, modifiche alla Legge 870/86, riqualificazione economica e professionale del personale del Ministero, scorrimento di graduatorie di idonei). Il Ministro, condividendo le questioni rappresentate, ha replicato illustrando un piano dell’amministrazione per risolvere, nel più breve tempo possibile, il tema delle assunzioni del personale.

Il Ministro è consapevole di come la scarsità di personale impatti direttamente sulla missione istituzionale dell’amministrazione, oltre che sui lavoratori sia in termini di qualità che di quantità del lavoro stesso.

Come organizzazioni sindacali, prendendo atto delle affermazioni del Ministro, abbiamo chiesto di essere convocati dai Capi Dipartimento per verificare i percorsi che debbono portare l’amministrazione alle assunzioni di nuovo personale e al miglioramento del funzionamento degli uffici del MIMS (centrali e periferici) nel più breve tempo possibile, atti a risolvere le questioni illustrate nella nota del 25 maggio scorso.

Nel merito, le scriventi sono state convocate dai tre Capi Dipartimento per il 28 luglio alle ore 11 proprio per cominciare i relativi percorsi.

Si tratta di un risultato importante.

Sarà nostro compito fare in modo che l’incontro consegua gli obiettivi posti a base della nostra mobilitazione.

Per quanto detto, si sospende la manifestazione del 21 luglio.

Infine, come OOSS, chiediamo che i numeri del piano assunzionale, illustrati dal Ministro nell’incontro, ci vengano consegnati prima dell’incontro del 28 luglio in termini di informazione preventiva.

 

FP CGIL - Camardella e Sabbatella  |  CISL FP - De Vivo e Casamassima  |  UILPA - Trastulli e Lichinchi

CONFINTESA - Crocchiolo e Lobrisco  |  CONFSAL UNSA - Cipolla e Saraceno  |  FLP - Caiazza e Campopiano  |  USB PI - De Mellis e Picucci