Quest’anno, la Giornata Mondiale dell'Ambiente si concentra sulla tematica sintetizzata dallo slogan “Only One Earth” (Una sola Terra): il nostro pianeta è unico e la sua tutela costituisce per ognuno una sfida e una responsabilità.

La Uil ritiene che sia necessario promuovere quotidianamente una diffusa responsabilizzazione collettiva per un nuovo modello di sviluppo sostenibile, che coniughi concretamente lavoro, ambiente, prevenzione e salute e sicurezza delle popolazioni. Un modello economico cosciente della scarsità delle risorse naturali e della necessità di dover accelerare la transizione ambientale ed energetica, favorendo lo sviluppo delle fonti rinnovabili.

Ciò sarà possibile solo superando gli attuali modelli che hanno condotto, purtroppo, all'incremento dei fattori inquinanti, all'indebolimento o alla cancellazione di molti ecosistemi, ad una generale minaccia per la biodiversità e a un progressivo esaurimento delle risorse non rinnovabili.

L'obiettivo che deve guidarci è proprio la costruzione di quel modello di sviluppo virtuoso, resiliente e sostenibile che dovrà essere in grado di fronteggiare situazioni di emergenza, come quella pandemica, e di mettere al primo posto, sempre, la salvaguardia della casa comune.

La Uil continuerà a fornire il proprio supporto alle lavoratrici, ai lavoratori e ai cittadini perché è nostro preciso dovere operare al fianco del Governo e delle Istituzioni per cercare di pianificare insieme un futuro diverso, più attento alla tutela dell'Ambiente, tenendo sempre presenti le strette connessioni fra quest'ultimo e il mondo del lavoro.