Giuseppina Graceffa è la nuova Segretaria generale della Uilpa Polizia Penitenziaria di Trapani. Subentra a Gioacchino Veneziano che guida il sindacato a livello regionale, rivestendo anche la carica di presidente nazionale della Uilpa Polizia Penitenziaria. Graceffa è stata eletta durante il congresso che si è svolto alla presenza del segretario nazionale, Armando Algozzino.

Giuseppina Graceffa è ispettore superiore della polizia penitenziaria da oltre 20 anni e militava nella Uilpa Polizia penitenziaria. sin da quando rivestiva la qualifica di semplice agente. La relazione della neo segretaria è stata incentrata sopratutto nella “tutela dell'onorabilità dei colleghi, perché troppo spesso sotto attacco dei mass-media, che probabilmente più attratti allo scoop che alle realtà dei fatti. Oggi la Polizia penitenziaria – ha detto - ha bisogno solo dell'autorevolezza e dell'autorità necessaria per garantire il dettato costituzionale ed il mandato istituzionale, perché un carcere senza regole, e con l'intrusione di persone che di carcere non ne capiscono niente, è un carcere che non recupera nessuno”. 

Per Graceffa “serve un nuovo modello di gestione delle nostre prigioni, e la nostra organizzazione sindacale è pronta a confrontarsi con chicchessia”. La squadra provinciale del sindacato è integrata da Gioacchino Veneziano eletto segretario generale aggiunto, unitamente a Giuseppe Scaduto segretario organizzativo; Ignazio Scaduto componente la segreteria e Andrea Vultaggio che rappresenterà i colleghi del le carceri Favignana. Gli organismi sono stati integrati con Salvatore Badalucco che rivestirà l'incarico di tesoriere; Antonio Ciaramella responsabile del GAU, e da Alessandro Liparoti coordinatore del settore Nucleo Provinciale Traduzioni e Piantonamenti.

Il Consiglio Territoriale è composto da Claudio Dia; Angelo Baiata; Francesco Novara; Gaspare Gulotta; Salvatore Catania; Margherita Miserendino; Carmelo Carriglio; Mariella Barbara;, Ilenya Tagliavia Ilenya; Stefania Di Nauta; Francesco La Torre; Vitalba Manca;Roberto Passalaqua; Antonino Noto; Giuseppe Mirabile; Vincenzo Tortorici; Vita Candela; Massimo Benininati; Antonino Ancona; Antonino Genovese; Giuseppe Messina.