Quali sono i maggiori problemi del suo ufficio? 

I maggiori problemi sia degli uffici periferici che dell’Agenzia nel suo insieme sono gli stessi: mancanza di personale e di risorse. Mi riferisco alle risorse informatiche, all’interfacciamento con le banche dati nazionali, alla dotazione di mezzi ed attrezzature e così via.

Le nuove assunzioni che si prospettano entro breve, circa 2.500 unità, se non accompagnate da una vera e profonda formazione, anche sul campo, non saranno sufficienti.

Manca inoltre molto personale amministrativo che dovrebbe affiancare, coadiuvare, sostituire, quello che c’è già e facilitare così anche la funzione ispettiva.

Quali le proposte della Uilpa per superare tali difficoltà?

Per far fronte ai compiti e ai doveri di questa Agenzia bisogna investire in formazione, dotazioni organiche e aumento di personale, sia interno che esterno, non utilizzando una politica a costo zero, ma facendo ricorso alle risorse del bilancio.

L’obiettivo è per far sì che l’ispezione del lavoro e tutte le sue componenti siano finalmente utilizzate per controllare il territorio e che i fenomeni di lavoro nero, caporalato, mancato rispetto dei contratti, mancata sicurezza nei luoghi di lavoro siano riportati a situazioni marginali.

Perché i lavoratori del suo ufficio dovrebbero preferire le liste della Uilpa rispetto a quelle di altri sindacati?

Perché negli anni sia io sia gli altri candidati, abbiamo sempre promosso un approccio democratico alla soluzione dei problemi dell’ufficio, portando al tavolo delle trattative le risultanze dell’assemblea dei lavoratori.

Come vede la prospettiva e il ruolo del sindacato nel complesso mondo del lavoro contemporaneo?

Quella di essere attento alle esigenze dei lavoratori, sia per categoria sia presi singolarmente. Attualmente sta seguendo le vicende di tutti i lavoratori dei vari settori produttivi e sta cercando, per quanto possibile, di affrontare le situazioni in cui i lavoratori si trovano in condizioni di forte svantaggio. È la strada giusta per affermare una presenza insostituibile nella società.

21 marzo 2022

specialersu2022 2