Quali sono i maggiori problemi del suo ufficio?

Principalmente sussistono problemi legati alla formazione del personale, al continuo cambiamento informatico e normativo per i quali ritengo sia auspicabile e necessaria una maggiore conoscenza operativa.

Ritengo poi importante la sistemazione delle postazioni lavorative tenendo presente l’ergonomia del posto di lavoro e dell’adeguamento della strumentazione e del mobilio.   

Esistono poi problematiche strutturali come adeguamento del riscaldamento e bagni da sistemare. Sono problemi concreti che impattano sulla vita del personale in presenza e sull’utenza che accede agli uffici.

Quali le proposte della Uilpa per superare tali difficoltà?

Favorire le sinergie tra Sindacato e RSU con le controparti dirigenziali, attraverso proposte operative ed eventuali modifiche gestionali.

Ritengo sia importante instaurare una collaborazione con la dirigenza locale e, tramite questa, quella Regionale per poter indirizzare gli interventi e le iniziative più opportune. 

Perché i lavoratori del suo ufficio dovrebbero preferire le liste della Uilpa rispetto a quelle di altri sindacati?

I candidati sono essi stessi colleghi e conoscono le problematiche della sede in quanto hanno una vera e lunga esperienza delle stesse.

Come vede la prospettiva e il ruolo del sindacato nel complesso mondo del lavoro contemporaneo?

Il momento non è certamente dei migliori, ma c’è solo un modo per farvi fronte: il sindacato deve avere un contatto diretto con i lavoratori e farsene portavoce, al fine di ottenere dei concreti miglioramenti della realtà lavorativa stessa.

 

18 marzo 2022

specialersu2022 2