Quali sono i maggiori problemi del suo ufficio?

La grande carenza di personale e il continuo inserimento di prestazioni sociali o welfare per la cittadinanza rappresentano il grande buco nero di tanti uffici nostri uffici. Senza lavoratori in numero sufficiente non saremo in grado di far fronte alle istanze dei cittadini.

Nell’ultimo concorso INPS, il Friuli Venezia Giulia ha avuto solo 15 unità per l’intera regione, diventate 20 grazie all’intervento della UILPA INPS FVG direttamente con il presidente Tridico all’atto della sua visita in Friuli subito dopo la sua nomina. Ma non basta.

Quali le proposte della Uilpa per superare tali difficoltà?

Dare servizio pubblico vero, evitare di continuare a misurare la produttività con sistemi che nulla hanno a che vedere con la soddisfazione dell’utenza, ma che diventano esercizi autocratici fini a prebende dirigenziali non sempre meritate.

Perché i lavoratori del suo ufficio dovrebbero preferire le liste della UILPA rispetto a quelle di altri sindacati?

Perché la UILPA è il sindacato di tutti, ed in sede lo sanno, compresi iscritti di altre liste che trovano in UILPA Inps Pordenone sempre un punto di riferimento, ascolto e difesa. Inoltre, perché la UILPA da sempre fa della sicurezza e del benessere dei lavoratori il suo mantra. Un paese civile i suoi lavoratori li premia non li sotterra.

Come vede la prospettiva e il ruolo del sindacato nel complesso mondo del lavoro contemporaneo?

Oggi il sindacato è chiamato a sfide nuove ed innovative, vedasi lo smart working di prossima ed imminente applicazione come da contratto appena siglato, lo stesso vale per nuove tipologie di lavoratori (ad esempio i riders) che finalmente potranno avere voce. Solo con risposte efficaci su questi nuovi fronti il sindacato potrà mantenere il suo ruolo.

14 marzo 2022

specialersu2022 2