Considerato che il Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria aveva deciso di convocare le organizzazioni sindacali per il giorno 31 gennaio 2022, al fine di definire i criteri delle  rogressioni economiche per gli operatori giudiziari, in data 18 gennaio 2022 le scriventi organizzazioni sindacali, visto che la materia riguardava anche i lavoratori del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria , del Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità e degli Archivi Notarili, hanno chiesto al Sottosegretario di Stato alla Giustizia, onorevole Anna Macina, di convocare con urgenza un incontro con la partecipazione delle delegazioni trattanti di tutti i dipartimenti.

Preso atto che la proposta non ha ricevuto alcun riscontro e che il Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria ha comunque proceduto autonomamente ad incontrare le organizzazioni sindacali, considerato che la sottoscrizione in via definitiva del CCNL del comparto funzioni centrali 2019/2021 impone di definire i criteri delle progressioni in tempi rapidi, si chiede ai vertici del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, del Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità e degli Archivi Notarili di procedere anch’essi in autonomia e convocare con urgenza un incontro con le organizzazioni sindacali per discutere dei criteri da applicare per le progressioni economiche del resto del personale del Ministero della Giustizia.