Il Decreto n. 145 del 17/11/2021 a firma del Capo Dipartimento ha disposto che “i candidati che non si presentano all’esame finale di cui all’art. 8 del decreto dipartimentale del 29 marzo 2021 n. 48, perché risultati assenti per malattia ovvero maternità o altro legittimo impedimento, possono sostenere l’esame finale in una specifica ulteriore sessione d’esame”. Con Decreto dipartimentale n. 266 del 1° dicembre 2021, si approvava la graduatoria del concorso in oggetto, considerando che, alla prova d’esame del 18 novembre 2021, risultavano assenti n. 22 candidati dei quali n. 15 assenti giustificati, ovvero che alla specifica ulteriore sessione d’esame tenutasi il 29/11/2021 prevista dal sopracitato decreto dipartimentale 17 novembre 2021 n. 145, si presentavano a sostenere la prova n. 5 candidati.

Al termine dello svolgimento del concorso e sulla base dell’assegnazione di coloro che avevano conseguito la nomina a capo squadra, continuavano a sussistere carenze di organico, così come indicate nel successivo avviso, con cui si provvedeva allo scorrimento della graduatoria e all’avvio, con comunicazione 256 del 05-01-2022 a firma del Capo del Corpo, di un ulteriore corso di formazione professionale in svolgimento dal 10 gennaio 2022.  Con nota della Direzione Centrale per l’Amministrazione Generale veniva comunicato ad alcuni discenti, che l’utilità della parte di corso che hanno già svolto, sarebbe subordinata alla partecipazione alla seduta dell’esame finale da parte di sette candidati che hanno già frequentato il precedente corso di formazione per poi essere, all’occorrenza, convocati successivamente per effettuare le giornate di formazione residue, con conseguente partecipazione all’esame finale.

Tanto premesso si chiede di sapere se tale espulsione dal corso di formazione sia aderente al dettato normativo, in particolare all’art. 13 del Decreto legislativo 13 ottobre 2005, n. 217 e s.m.i., se tale anomalia procedurale possa esporre l’Amministrazione agli esiti negativi di un eventuale ricorso da parte degli interessati, ovvero se, in considerazione delle risorse economiche impiegate, possa determinarsi un intervento da parte della Corte dei Conti. Si chiede infine di sapere quali iniziative si intendano adottare al fine di tutelare il personale penalizzato.  In attesa di cortese riscontro si porgono distinti saluti.

Concorso Capo Squadra 2020 richiesta urgente informazioni