testata uilpait  

LA FUNZIONE PUBBLICA SPIEGA LE NUOVE DISPOSIZIONI SUI PERMESSI PER ASSISTERE FAMILIARI GRAVEMENTE HANDICAPPATI INTRODOTTE DALLA LEGGE 183/2010.   

ANCHE L'INPS INTERVIENE SULLA MATERIA CON LA CIRCOLARE N. 155 EL 3.12.2010.

GRANDE ENFASI SUGLI ASPETTI FORMALI.  I DATORI DI LAVORO PRIVATI E LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE  RIESAMINERANNO LE AUTORIZZAZIONI GIA' CONCESSE PER ADEGUARLE ALLE NUOVE NORME PIU' RESTRITTIVE.

I REQUISITI SOGGETTIVI ED OGGETTIVI PER FRUIRE DEI PERMESSI:

- LE ECCEZIONI PREVISTE PER I RICOVERI A TEMPO PIENO IN STRUTTURE CHE FORNISCONO ASSISTENZA SANITARIA.

- IL REFERENTE UNICO PER L'ASSISTENZA ALLA STESSA PERSONA.

- LA POSSIBILITA' DI CHIEDERE IL TRASFERIMENTO ALLA SEDE PIU' VICINA NON PIU' AL PROPRIO DOMICILIO MA A QUELLO DELLA PERSONA DA ASSISTERE.

- LA LIMITAZIONE DEL DIRITTO AI PARENTI O AFFINI ENTRO IL SECONDO GRADO E LE ECCEZIONI.

- LA POSIZIONE DEI GENITORI CHE ASSISTONO UN FIGLIO CON HANDICAP GRAVE.