di Vincenzo Tortorelli - Segretario generale Uil Basilicata

L’agenda della Uil lucana è molto fitta. Siamo consapevoli che ci attende un autunno ancora più difficile del passato e per questo ci attrezziamo per affrontare al meglio le numerose prove delle prossime settimane. Le stime del Rapporto Svimez 2021 sono un preoccupante segnale da cogliere adesso che, attraverso la fase di definizione del Pnrr siamo ancora in tempo a stoppare l’acuirsi della frattura Nord-Sud e l’accentuarsi di divari socio-economici tra regioni meridionali, specie nelle aree interne.

A proposito di aree interne, non possiamo non raccogliere il messaggio che viene dall’incontro dei vescovi del Sud a Benevento per riprendere ogni azione necessaria ad arginare la fuga dei giovani e lo spopolamento. Pensiamo in primo luogo a come affrontare, innanzitutto in sinergia con la Uilm ma anche con le altre organizzazioni di categoria direttamente coinvolte, la situazione che si profila a Melfi che si riverbera a cascata sul comparto automotive e sull’intera economia lucana...

» CONTINUA A LEGGERE