testata uilpait

A volte, quando si intraprende un cammino, capita di fermarsi, ancora lontani dalla meta e, guardandosi indietro, di rimanere stupiti per la strada percorsa e, proprio in quel misto di stupore e soddisfazione per il percorso già fatto, trovare ancora l’entusiasmo e la determinazione per andare avanti.

Allo stesso modo, pensando ai settant’anni della nostra Uil, restiamo meravigliati per il cammino che tante donne e tanti uomini hanno saputo percorrere, insieme. È grazie a loro che oggi possiamo guardare avanti, immaginando il sindacato di domani.

Siamo immersi in una realtà sempre più segnata dalla velocità dei cambiamenti. La tecnologia è entrata prepotentemente nelle nostre vite; la comunicazione e l’informazione sono immediate: l’economia e gli scambi commerciali viaggiano sul web, collegando posti lontani in tempo reale. Anche il mercato del lavoro corre veloce: digitalizzazione dei processi, Gig economy e Big data stanno rivoluzionando il modo di svolgere le attività esistenti, mentre nascono lavori totalmente nuovi.

di Tiziana Bocchi - Segretaria confederale Uil

» CONTINUA A LEGGERE SU LAVORO EUROPEO