testata uilpait  

Federculture, sottoscritto l’accordo.
 
Al termine di un lungo e complesso negoziato tra le parti, si è conclusa ieri la trattativa che ha portato alla sottoscrizione dell’accordo per il rinnovo del CCNL 2016 -2018 delle Aziende aderenti a Federculture.
 
Valutiamo positivamente la conclusione della vertenza con la quale sono stati definiti i nuovi parametri retribuitivi per il personale delle suddette Aziende, per il quale sono stati altresì individuati gli elementi per la valorizzazione delle competenze e delle professionalità acquisite in questi anni, anche con la costituzione di una Commissione paritetica per l’aggiornamento del sistema di classificazione e l’individuazione dei criteri per l’attivazione dei percorsi di carriera.
 
Nel contratto sottoscritto, tenendo conto della  nuova normativa in materia,  è stato provveduto anche a fornire una prima regolamentazione in tema di assegnazioni di mansioni circoscrivendone il campo di  applicazione all'interno dell'area professionale.
 
In virtù di accordo, inoltre, è stata preclusa ogni possibilità di introdurre forme di flessibilità selvaggia attraverso l'opportuna regolamentazione di tutte le tipologie contrattuali e sono stati introdotti elementi innovativi sul tema delle unioni civili, la tutela delle pari opportunità, la violenza di genere, la conciliazione dei tempi vita-lavoro, la tutela e la sicurezza nei luoghi di lavoro.
 
Un accordo, dunque, che ha finalmente dateo risposte certe e concrete alle lavoratrici ed ai lavoratori di un settore, come quello del turismo e della cultura, importante e strategico per lo sviluppo del Paese, che da troppi anni aspettavano un contratto che restituisse dignità e valore al loro impegno e alla loro professionalità. 
 
In allegato, il comunicato unitario e il testo dell'accordo.