testata uilpait  

Si è tenuto ieri un incontro in Funzione pubblica, presenti la Conferenza delle Regioni, il ministero della Salute, il ministero della Difesa, il Ministero economia e finanza, la Croce Rossa Italiana, per verificare lo stato di attuazione dei processi di mobilità conseguenti la privatizzazione della Croce Rossa. Ci è stato comunicato che le prime due fasi di mobilità previste dovrebbero concludersi in estate. Per parte nostra, dopo aver evidenziato alcune criticità emerse nell'utilizzo del portale, abbiamo rilevato la necessità di individuare una procedura che garantisca l'esigibilità della norma che per gli autisti soccoritori prevede la loro collocazione nel SSN.

Ancora abbiamo rammentato di essere in attesa di una circolare che faccia chiarezza circa le garanzie retributive per il personale interessato ai processi di mobilità: la Funzione Pubblica, il Ministero della Salute e il Ministero dell'economia e finanza hanno assunto uno specifico impegno.

È previsto, a breve, un prossimo incontro.

In allegato il comunicato unitario.