testata uilpait  

“Si è conclusa alle prime luci dell’alba la seduta conclusiva della trattativa tra Aran e Organizzazioni Sindacali per la definizione dei nuovi quattro comparti di contrattazione sui quali è stato raggiunto l’accordo tra le parti”. Lo afferma, in una nota, il Segretario Generale della UILPA, Nicola Turco, commentando: “Come UILPA, siamo soddisfatti del risultato raggiunto, considerato anche che tale accordo costituiva l’ultimo adempimento propedeutico per la riapertura dei tavoli negoziali per la contrattazione relativa al triennio 2016-2018, il cui blocco è ormai venuto meno in virtù della recente sentenza della Corte Costituzionale”.
“Noi siamo pronti”,   prosegue Turco. “Ora che è stato rimosso l’ultimo paletto ostativo al rinnovo dei contratti nazionali del pubblico impiego chiediamo l’immediata apertura delle trattative. Si tratta di un adempimento non più assolutamente procrastinabile, considerato che i contratti dei dipendenti pubblici sono bloccati da ben 2.286 giorni!”.
“Nella trattativa per la definizione dei comparti abbiamo dimostrato di possedere la capacità di comporre i diversi interessi e di trovare delle soluzioni condivise, siamo pronti a farlo anche al tavolo per il rinnovo dei contratti. E’ bene ricordare – conclude Turco - che soltanto attraverso lo strumento contrattuale potremo percorrere la strada per il rinnovamento della Pubblica Amministrazione, in un’ottica di valorizzazione delle professionalità e di miglioramento degli standard qualitativi di funzionalità ed efficienza del servizio pubblico. Ora per il Governo gli alibi sono finiti!”