In data 19 novembre si è tenuto un incontro, presso il Comando del Corpo Forestale, tra una folta delegazione di guardia parco del Parco Nazionale di Abruzzo, Lazio e Molise ed il Comandante del Corpo Forestale dello Stato dott. Cesare Patrone. Avendo a riferimento i processi in atto circa il riordino del Corpo Forestale e il conseguente trasferimento di competenze verso l’Arma dei Carabinieri, è stato espresso l’auspicio che al personale con la qualifica di guardia parco dei Parchi Nazionali sia offerta la possibilità di una opzione per confluire anch’essi nella nuova struttura deputata alla salvaguardia ambientale.

Questo, in considerazione della sostanziale identità professionale del guardia parco con l’agente del Corpo Forestale dello Stato, e per garantire una risposta coerente alla cittadinanza su tutto il territorio nazionale, garantendo una forte presidio territoriale.

Il Comandante Patrono ha espresso interesse per questa richiesta e se ne farà latore al Comandante Generale dell’Arma, con il quale aveva già avviato un primo confronto sull’argomento. La disponibilità offerta dal Comandante Patrone è motivo di grande soddisfazione per immaginare la possibilità di costruire un percorso di salvaguardia della professionalità del personale guardia parco anche nel nuovo assetto che si andrà, nei prossimi mesi, a delineare. Il Segretario Nazionale UILPA Gerardo Romano ha ringraziato il Comandante dichiarandosi disponibile a concertare ogni iniziativa utile a favorire un processo, volontario, di integrazione.