testata uilpait  

In data 30/9/2015 si è tenuto presso la sede di piazza Mastai un incontro tra le OO.SS e l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.
Sebbene i punti all’ordine del giorno riguardavano principalmente i colleghi delle Dogane, la discussione ha toccato anche questioni care ai colleghi dell’Area Monopoli.
Prima fra tutte, quella che concerne l’equiparazione di trattamenti delle attuali Sezioni Monopoli e Dogane. Durante la riunione è emerso che, al momento, i possibili ostacoli non sono rappresentati dalla mancanza di risorse economiche, quanto piuttosto al destino ancora non del tutto chiaro delle Agenzie Fiscali e, in particolare, alla riorganizzazione in atto in questo periodo.
La UILPA ribadisce che la stabilizzazione di una parte delle risorse fisse e ricorrenti avvenuta lo scorso dicembre rappresenta solo un primo passo verso la definitiva soluzione del problema, che deve prevedere una medesima soddisfazione economica per lavoratori che svolgono le stesse mansioni.
Riteniamo, inoltre, che l’adeguamento tra l’Area Dogane e quella dei Monopoli non debba riguardare solo gli aspetti economici ma anche la fruibilità di quegli istituti contrattuali attualmente disponibili solo da una delle parti.
Non è più rinviabile , ad esempio, l’adozione da parte dell’Amministrazione dei Monopoli di provvedimenti che permettano anche ai colleghi di tale Area di fruire della banca ore. Su questo punto sarà massima l’attenzione della nostra organizzazione anche in considerazione del fatto che l’Amministrazione ha ribadito, in più di un’occasione, di voler rendere disponibile questo istituto a livello nazionale.
Nel corso della riunione, abbiamo inoltre chiesto che venga affrontato, nei prossimi incontri, l’argomento relativo allo svuotamento della I area funzionale.
L’amministrazione ha ribadito la piena disponibilità a intraprendere questo percorso e ci ha comunicato che sono già stati avviati i primi contatti con Funzione Pubblica per la soluzione della questione.
Nelle future riunioni dovrà essere affrontata anche la questione relativa alle cosiddette “provvidenze“. Non possiamo più tollerare che fondi fermi dal 2012 non vengano al più presto destinati al personale che ne ha pieno diritto.
Questi gli argomenti che ci vedranno impegnati nei prossimi mesi, nella piena consapevolezza che fino a quando esisterà un’UNICA Agenzia UNICO dovrà essere il trattamento riservato a tutti i lavoratori.
Roma, 07/10/2015 
Il Coordinatore Nazionale UILPA Dogane e Monopoli
Raffaele Procopio