testata uilpait  

Si è tenuto ieri il secondo incontro, a distanza di pochi giorni, con il Sottosegretario alla Difesa, On.le Domenico Rossi. Il Sottosegretario ha comunicato che entro due o tre settimane, in un ulteriore specifico incontro, sarà nelle condizioni di fornire risposte sui tempi, percorsi e contenuti del regolamento da emanare ai sensi dell’articolo 1 del D.lgs. n. 7/2014 sulla distinzione delle funzioni tra il personale civile ed il personale militare, sulla mobilità volontaria interna ed esterna, nonché sulla reinternalizzazione dei servizi.

Per ciò che concerne la tabella di equiparazione ed i permessi di servizio, nonostante gli interventi esercitati nei confronti delle altre Amministrazioni, in particolare il Dipartimento Funzione Pubblica, ad oggi non ci sono risposte definitive.

È stato riferito inoltre che gli uffici del Segretariato generale e di quattro Direzioni generali di Roma verranno trasferiti agli inizi del prossimo anno in un’area del quartiere periferico di Centocelle. Su tale questione l’Amministrazione si è riservata di fornire al sindacato una puntuale informativa.

Da ultimo, e con sorpresa, è stato riferito che dopo la riunione odierna verrà portato all’attenzione del Ministro il documento relativo alla misurazione della performance, senza peraltro fornirne copia …

Abbiamo rappresentato con estrema chiarezza e determinazione che non è possibile continuare a rinviare nel tempo le decisioni sui temi di interesse del personale civile, che da troppo tempo attendono risposte, mentre si vorrebbe dare immediata applicazione alla valutazione del personale, senza peraltro conoscerne le modalità ed i contenuti.

Abbiamo ribadito, per l’ennesima volta, che siamo disponibili a confrontarci su tutti gli argomenti, nessuno escluso, ma che per Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa occorre dare priorità assoluta al regolamento sulla distinzione delle funzioni, entro e non oltre il prossimo 30 giugno.

Ora attendiamo le risposte dell’Amministrazione, ma nel rammentare le dichiarazioni programmatiche presentate in Parlamento dal Ministro della Difesa sulla valorizzazione del personale civile e sul conseguente superamento degli “steccati”, ci domandiamo se l’On.le Pinotti se ne è dimenticata oppure no.

È evidente che in assenza di risposte chiare e convincenti Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Pa nelle prossime settimane assumeranno le più opportune iniziative sindacali.

In allegato il comunicato stampa unitario.

» VIDEO - UILPA Convenzioni

convenzioni