testata uilpait  

“Un appuntamento fondamentale che non riguarda soltanto le categorie del Pubblico Impiego ma tutta la UIL, globalmente intesa, per le implicazioni che tale voto esplica sui livelli di rappresentanza e rappresentatività confederale oltreché di categoria”.

Così, in una nota inviata a tutte le categorie del Pubblico impiego, il Segretario Generale della Uil, Carmelo Barbagallo, e il Segretario Organizzativo, Pierpaolo Bombardieri, sottolineano l’importanza dell’imminente tornata elettorale per il rinnovo delle RSU nel pubblico impiego.

In questo particolare momento politico, il consueto appuntamento elettorale che riguarda il mondo del lavoro pubblico assume una connotazione di straordinaria rilevanza. La misurazione della rappresentatività sindacale, infatti, costituisce il vero “termometro” del consenso dei lavoratori nei confronti delle politiche globali poste in campo a livello confederale per contrastare scelte politiche che travalicano il confine del pubblico impiego e che investono tutto il mondo del lavoro, pubblico e privato, oltre che gli stessi rapporti tra lo Stato e cittadini.

Ci troviamo a combattere una battaglia contro un attacco ai fondamentali diritti costituzionali, che non trova precedenti nella storia della Repubblica. E’ nostro dovere erigere un baluardo forte e rappresentativo. In questo frangente non si tratta di arginare gli effetti devastanti delle scelte politiche dell’attuale Governo ma di far sì che tali effetti non abbiamo il tempo di prodursi.

La particolare sensibilità e la grande vicinanza espresse della Confederazione nei confronti delle Rsu e delle categorie del pubblico impiego, dunque, devono fungere da ulteriore sprone e sostegno nella profusione del massimo sforzo per questo fondamentale appuntamento che, com’è noto, avrà luogo nei giorni 3, 4 e 5 marzo 2015.

In allegato la lettera, a firma di Carmelo Barbagallo e Pierpaolo Bombardieri.