testata uilpait  

Il 5 dicembre u.s., nel Salone Bruno Buozzi della sede nazionale della UIL, è stato sottoscritto, alla presenza del Segretario generale della UIL, Carmelo Barbagallo, l’Accordo di seconda filiazione tra UILPA e SNAISC.

L’Accordo tra la UILPA e lo SNAISC, il Sindacato Autonomo che organizza e rappresenta i lavoratori pubblici, in attività o in quiescenza, abilitati all’esercizio dell’attività di revisore e ispettore di società cooperative, costituisce l’espressione della volontà espressa dagli Organi dirigenti di entrambe le strutture, di rafforzare i legami tra le stesse e di realizzare iniziative comuni che, pur nel rispetto dell’autonomia, delle prerogative, delle finalità e della natura di ognuna, promuovano e favoriscano la partecipazione democratica e il parallelo perseguimento degli obiettivi politico sindacali e associativi.

Nello specifico ambito di azione sindacale e associativa, UILPA e SNAISC ritengono che la tutela degli interessi morali ed economici dei lavoratori vada perseguita nel rigoroso rispetto del metodo democratico ed in piena autonomia da partiti e movimenti politici.

Con particolare riferimento alla questione della vigilanza pubblica sulle cooperative, le due Organizzazioni Sindacali daranno vita ad un’azione sinergica intesa a richiamare l’attenzione, sia dell’opinione pubblica sia delle forze politiche, sulle problematiche correlate a tale attività, impegnandosi, nello specifico, a promuovere nell’ambito della riforma della P.A. l’istituzione di strutture periferiche deputate a favorire la creazione di un rapporto costruttivo tra attività di vigilanza e imprese, soprattutto attraverso la riqualificazione del ruolo dell’Ispettore di Società cooperative.