testata uilpait  

COMUNICATO STAMPA DEL SEGRETARIO GENERALE DELLA UIL PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, BENEDETTO ATTILI.


"Pur non riconoscendoci nel programma politico della Lega Nord, non possiamo non esprimere un giudizio del tutto positivo sul referendum abrogativo della legge Fornero, promosso dal Carroccio". Con queste parole il Segretario Generale della UILPA, Benedetto Attili, commenta in una nota il successo della certificazione, da parte della Corte di Cassazione, del raggiungimento della quota delle 500mila firme, che costituiva il primo step da superare per il successivo giudizio della Corte Costituzionale.
"Appoggeremo questa iniziativa perchè è una battaglia di civiltà che ci sentiamo di condividere", continua Attili, aggiungendo: "Ora, l'auspicio è quello del positivo vaglio di ammissibilità da parte della Consulta affinché il referendum possa definitivamente decollare e rendere giustizia alle migliaia di lavoratrici e lavoratori penalizzati dall'iniquo provvedimento di riforma del sistema pensionistico che vide la luce nel corso del governo Monti. Una delle peggiori non-riforme degli ultimi anni, foriera non soltanto di conseguenze gravissime per la vita stessa delle persone ma anche di ripercussioni devastanti sul mondo del lavoro in generale. I ritardati pensionamenti hanno invecchiato le pubbliche amministrazioni e le imprese, rendendo di fatto impraticabile quel fisiologico meccanismo di turnover in virtù del quale si assicura il naturale processo di ricambio generazionale in tutte le realtà lavorative e all'arresto del quale consegue - ineluttabile - l'aumento del tasso di disoccupazione."
Roma, 6 novembre 2014

SULLA STAMPA:
Agenzia giornalistica 9Colonne, giovedì 6 novembre 2014, 10:10:15
{9CO590363 4 POL ITA R01
LEGGE FORNERO, UILPA: DA LEGA NORD BATTAGLIA CIVILTA' CON REFERENDUM ABROGATIVO
(9Colonne) Roma, 6 nov - "Pur non riconoscendoci nel programma politico della Lega Nord, non possiamo non esprimere un giudizio del tutto positivo sul referendum abrogativo della legge Fornero, promosso dal Carroccio". Con queste parole il segretario generale della UILPA, Benedetto Attili, commenta in una nota il successo della certificazione, da parte della Corte di Cassazione, del raggiungimento della quota delle 500mila firme, che costituiva il primo step da superare per il successivo giudizio della Corte Costituzionale. "Appoggeremo questa iniziativa perché è una battaglia di civiltà che ci sentiamo di condividere", continua Attili, aggiungendo: "Ora, l' auspicio è quello del positivo vaglio di ammissibilità da parte della Consulta affinché il referendum possa definitivamente decollare e rendere giustizia alle migliaia di lavoratrici e lavoratori penalizzati dall' iniquo provvedimento di riforma del sistema pensionistico che vide la luce nel corso del governo Monti. Una delle peggiori non-riforme degli ultimi anni, foriera non soltanto di conseguenze gravissime per la vita stessa delle persone ma anche di ripercussioni devastanti sul mondo del lavoro in generale. I ritardati pensionamenti hanno invecchiato le pubbliche amministrazioni e le imprese, rendendo di fatto impraticabile quel fisiologico meccanismo di turnover in virtù del quale si assicura il naturale processo di ricambio generazionale in tutte le realtà lavorative e all' arresto del quale consegue - ineluttabile - l' aumento del tasso di disoccupazione".
(red)

}061009 NOV 14 ~
http://www.lavocesociale.it/attili-uilpa-bene-la-proposta-di-referendum-della-lega-sulla-legge-fornero/
http://www.futuroquotidiano.com/referendum-contro-legge-fornero-battaglia-civilta-uilpa-fa-quadrato-lega/fa-quadrato-lega/
http://www.pugliapress.org/2014/11/06/uilpa-referendum-abrogativo-legge-fornero-da-lega-nord-battaglia-di-civilta/