testata uilpait  

COMUNICATO STAMPA DEL SEGRETARIO GENERALE DELLA UILPA BENEDETTO ATTILI.

La Uil Pubblica Amministrazione accetta la sfida. Nei prossimi giorni invieremo le nostre proposte sui 44 punti posti all’attenzione dal premier e dal Ministro Madia nella lettera inviata ai dipendenti delle Amministrazioni Pubbliche.” Queste le parole del Segretario Generale della UILPA, Benedetto Attili, il quale aggiunge: “Intendiamo partecipare in prima persona, insieme ai lavoratori pubblici, al processo di riforma della Pubblica Amministrazione.”

“Di tale processo” continua Attili “condividiamo alcune delle modalità propositive, quali la rivalutazione del lavoro e del ruolo degli operatori e l’importanza assegnata alle opinioni dei medesimi, ma dissentiamo sul metodo utilizzato, inteso sostanzialmente a bypassare il confronto diretto con i rappresentanti dei lavoratori mentre, a nostro avviso, sarebbe stato auspicabile un dialogo costruttivo non soltanto con le Organizzazioni Sindacali ma anche con i rappresentanti delle imprese e dei cittadini.”

“In ogni caso”, conclude il Segretario generale della UILPA, “riteniamo prioritario che il premier fornisca una risposta concreta alle sollecitazioni dei 3.200.000 lavoratori pubblici in attesa dei rinnovi contrattuali, dopo ben cinque anni di blocco retributivo. Se l’attenzione dimostrata verso chi opera nella Pubblica Amministrazione è realmente autentica, è necessario che il governo ponga in essere tutti gli strumenti che consentano la ripresa della contrattazione, fornendo una tempestiva assicurazione sul reperimento delle risorse in sede di legge di stabilità.”

Roma, 7 maggio 2014