testata uilpait  

COMUNICATO STAMPA DEL SEGRETARIO GENERALE DELLA UIL PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, BENEDETTO ATTILI.

SI TORNA A PARLARE DELLO SCIOGLIMENTO DELL'ICE. COTTARELLI RICORDI CHE LA STESSA OPERAZIONE FU DEFINITA DAL MINISTRO ROMANI CHE L'AVEVA REALIZZATA, "UN GRAVISSIMO ERRORE!!!"
"Quando neanche tre anni fa l'allora Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, propose, d'intesa con il Collega dell'Economia, Giulio Tremonti, lo scioglimento dell'Istituto Nazionale per il Commercio Estero, il mondo imprenditoriale insorse contro un provvedimento che privava il Paese di un supporto all'export da tutti apprezzato tranne che da miopi politici". Così in una nota il Segretario Generale della Uil Pubblica Amministrazione Benedetto Attili commenta la notizia del ventilato scioglimento dell'ICE, aggiungendo: "Infatti, mentre i paesi industrializzati aumentavano gli investimenti a sostegno degli strumenti pubblici chiamati a sostenere l'internazionalizzazione, l'Italia decideva di privarsi di una struttura che molti altri stati prendevano a modello per il rilancio delle loro economie."
"Ne derivò", prosegue Attili, "che, a distanza di pochi mesi, l'ICE venne ricostituito sotto forma di Agenzia e adeguatamente rifinanziato per fornire i necessari ausili alle imprese esportatrici italiane in un momento reso ancora più delicato a causa da una crisi planetaria. Leggere oggi che il Commissario Cottarelli, oltre a tutte le altre sue elucubrazioni spesso prive di documentazione a supporto, avrebbe previsto nuovamente la soppressione dell'ICE ci turba profondamente".
Continua il Segretario Generale delle UILPA "In sintonia con lo stesso Presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, dobbiamo, allora, ricordare al Dott. Cottarelli che l'ICE invece di essere sciolto andrebbe ulteriormente potenziato per mantenere alle aziende italiane lo stesso livello di sostegno che altri paesi stanno assicurando alle loro imprese, a partire dalla vicina Spagna che assicura all'omologo ente iberico il triplo delle risorse che l'Italia riconosce all'ICE".
Conlude Attili: "Anziché rischiare di dover nuovamente sentire la stessa frase che, pochi giorni dopo lo scioglimento dell'ICE, fu pronunciata dal Ministro Romani (lo stesso che aveva promosso l'operazione....), "Abbiamo fatto un gravissimo errore!".... evitiamo di ripeterlo!".