Questo è il messaggio che oggi gli esecutivi unitari di UIL FPL, UILPA, UIL RUA, riuniti a Roma, hanno inviato alla Confederazione. Sono necessari, da parte della UIL Confederale, interventi più incisivi e azioni più forti e decise, soprattutto nel confronto con le parti politiche, sulle tematiche del pubblico impiego.

Le linee portanti per realizzare una concreta vertenza sul Pubblico Impiego, e sulle quali UIL FPL, UILPA, UIL RUA chiedono il sostegno del Sindacato Confederale, sono costituite essenzialmente da interventi mirati all’abrogazione o alla modifica della psuedo-riforma di matrice brunettiana, al rinnovo dei CCNL, alla detassazione del salario di produttività, alla stabilizzazione del precariato della pubblica amministrazione.

Su tali questioni UIL FPL, UILPA, UIL RUA non intendono più transigere e sono decise ad affrontare insieme una dura battaglia, ponendo in campo azioni di lotta e di mobilitazione. Pur ritenendo l'unità sindacale un valore aggiunto, in mancanza di un percorso condiviso, le tre categorie sono pronte a mettere in campo autonome iniziative di sigla per raggiungere tali obiettivi, non escludendo il ricorso ad uno sciopero generale delle categorie del pubblico impiego della UIL.

In allegato si riporta il documento finale elaborato dagli esecutivi unitari ed approvato all’unanimità.

 

Allegati:
Scarica questo file (documento-finale.pdf)documento-finale.pdf48 kB