testata uilpait  

DAL 12 LUGLIO CON LA UIL IN PIAZZA DAVANTI AL SENATO

PER SOSTENERE LE NOSTRE RAGIONI

La manovra economica del Governo, contenuta nel Decreto Legge 98/2011, è in discussione al Senato per la conversione in legge.

Martedì 12 è il termine fissato dalla commissione bilancio per la presentazione degli emendamenti.

La UIL ha già previsto alcune iniziative di sensibilizzazione dell'opinione pubblica e delle istituzioni su alcuni temi concreti che interessano da vicino i lavoratori pubblici e sui quali ci attendiamo risposte concrete:

 - Il giorno 13 luglio è prevista la convocazione dei direttivi delle categorie del pubblico impiego della UIL;

- dal giorno 14 inizia la raccolta di firme sulla petizione per estendere il campo di applicazione delle norme sui lavori usuranti e di quelle sulla detassazione del salario di produttività.

Accanto a queste iniziative abbiamo programmato sit-in permanenti davanti al Senato ed alla Camera dei Deputati, in concomitanza con le sedute previste per l'approvazione del DDL di conversione del Decreto Legge n. 98, per affermare in modo pacifico le ragioni dei lavoratori pubblici e delle amministrazioni pubbliche, ingiustamente ancora una volta chiamati a sopportare il peso di tagli considerevoli al salario, alle risorse, ai servizi.

Ci auguriamo che le istituzioni, i partiti ed i cittadini comprendano il profondo disagio di una intera categoria di lavoratori che verrà a trovarsi nei prossimi anni in una condizione di emarginazione e di difficoltà concrete a tenere il passo con le spinte inflazionistiche, che già fanno sentire i propri effetti negativi sul potere d'acquisto e sui consumi.

Chiediamo quindi correttivi alla manovra in modo da distribuirne il peso in modo equo tra le diverse categorie produttive e facendo una seria politica di tagli agli sprechi e di lotta all'evasione ed all'elusione fiscale, condizioni imprescindibili  per il risanamento dell'economia basato sulla condivisione e sull'accordo tra le varie componenti della società.

Il primo appuntamento è per il 12 luglio, dalle 9,30 davanti a Palazzo Madama

 

01.02.2011-rastrellare-soldi