Il 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Riportiamo, qui di seguito, alcuni interessanti dati raccolti dai centri di ascolto Mobbing & Stalking della Uil nel 2014:
-— i centri di ascolto territoriali che hanno ricevuto e incontrato più vittime sono stati quelli della Lombardia, della Sicilia e del Lazio;
-— il 59% delle richieste di aiuto proviene dalle donne mentre il 41% proviene dagli uomini.
Per quanto riguarda le tipologie delle violenze i Centri di ascolto hanno registrato:
-— 59% Mobbing
-— 16% Disadattamento lavorativo
-— 10% Problemi sindacali
-— 7% Problemi persecutori affettivi
-— 8% Violenza fisica, verbale e psicologica
Complice anche la crisi economica e l’incertezza generalizzata, i Centri di ascolto della Uil stanno registrando un sostanzioso aumento dei casi di violenza. È necessario, dunque, concentrarsi sulla prevenzione, anche con corsi di formazione, a partire dalla scuole primarie, per diffondere una vera cultura del rispetto di genere. È fondamentale, inoltre, che le vittime si rivolgano alle Organizzazioni preposte e ai centri d’ascolto per trovare operatori che possano aiutarle ad affrontare questo percorso, spesso doloroso.