Banner

Istat. Censimento permanente delle istituzioni pubbliche: risultati preliminari 2022

A sei mesi dalla conclusione della rilevazione, l’Istat diffonde i primi risultati preliminari della quarta edizione della rilevazione multiscopo del Censimento permanente delle Istituzioni Pubbliche (data di riferimento 31/12/2022). La Rilevazione censuaria si è svolta dal 27 giugno al 10 novembre 2023 ed è stata caratterizzata da importanti novità sul piano dei contenuti informativi.

 

Data la centralità del tema della formazione e il suo ruolo strategico nell’ambito delle riforme delle PA è stato ampliato il set di quesiti presenti nel questionario con nuove domande riguardanti la pianificazione e programmazione della formazione, le attività di valutazione della formazione e le misure adottate per incentivare l’accesso a percorsi di istruzione e qualificazione del personale.

 

Inoltre, è stata riorganizzata la sezione sul lavoro agile per consentirne il monitoraggio dal contesto dell’emergenza sanitaria a modalità ordinaria di organizzazione del lavoro e rilevare i mutamenti organizzativi connessi al processo di trasformazione digitale nelle diverse realtà istituzionali realizzati nel biennio 2020-2022. Tra le tematiche emergenti anche l’interoperabilità, intesa come la capacità di scambiare dati e informazioni digitali tra gli enti, in attuazione del principio once only e lo sviluppo della Piattaforma Digitale Nazionale Dati (PDND).

 

La rilevazione censuaria 2023 è stata caratterizzata anche dall’introduzione di una nuova sezione sviluppata in collaborazione con il Dipartimento della Funzione Pubblica ed altri stakeholders, incentrata sul ruolo propulsivo del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) nel determinare i cambiamenti attesi nelle Pubbliche Amministrazioni nei prossimi anni. Particolare attenzione è stata dedicata all’approfondimento del grado di consapevolezza delle unità istituzionali nei confronti delle opportunità offerte dai bandi/avvisi del PNRR, anche in termini di benefici attesi e difficoltà riscontrate, sia a livello centrale sia periferico.

 

Vista la particolare rilevanza delle suddette tematiche, privilegiando la tempestività della diffusione, vengono rilasciati i risultati preliminari relativi ad esse e alla presenza femminile nella posizione di vertice istituzionale. Tali risultati riguardano tutte le Istituzioni Pubbliche e il personale civile in servizio.

 

L’analisi dei dati è proposta sia per forma giuridica sia per territorio, sino al livello regionale.

 

Nei prossimi mesi l’Istat proseguirà nella diffusione delle informazioni con successivi rilasci relativi a: dimensione delle risorse umane; composizione di genere degli occupati e degli altri organi di governo e di controllo interno; articolazione territoriale delle istituzioni pubbliche e del personale in servizio. Nonché ulteriori approfondimenti tematici riguardanti: attività di formazione, partecipanti e ore erogate per area tematica, relative modalità di erogazione e spesa per formazione; gestione ecosostenibile e innovazione sociale, gestione di servizi di funzionamento e finali, compiti svolti dalle unità locali e canali con l’utenza.

 

Evento di presentazione a Forum PA dei primi risultati del censimento

 

 

 

Sito realizzato
dall’
Ufficio comunicazione UILPA

Contatore siti