Banner

Cerimonia in memoria di Marta Russo. Un premio di laurea sulla cultura della legalità per non dimenticare

Nel giorno dell’anniversario della scomparsa di Marta Russo, la Sapienza ha ricordato con una cerimonia la studentessa che perse tragicamente la vita il 9 maggio del 1997 a soli 22 anni.

All’incontro presso la Sala del Senato nel Palazzo del Rettorato, fortemente voluto dalla rettrice Antonella Polimeni, sono intervenuti i genitori di Marta, Aurelia e Donato, il prorettore alla Quarta missione e ai rapporti con la comunità studentesca Fabio Lucidi ed Enrica Gallo, studentessa della Facoltà di Giurisprudenza. Nel corso della manifestazione, a cui hanno preso parte anche le rappresentanze studentesche, è stata annunciata l’istituzione del Premio di laurea “Marta Russo” che verrà assegnato a neolaureate e neolaureati con tesi dedicate a tematiche inerenti alla legalità.
La cerimonia si è conclusa con un momento di raccoglimento nello spazio esterno adiacente alla Facoltà di Giurisprudenza, nel luogo in cui la giovane studentessa è stata colpita ed è collocata una targa commemorativa.

“Marta ha perso la vita 26 anni fa in circostanze tragiche, tuttavia il passare degli anni non ha sbiadito il suo ricordo. Ringraziamo per questo i familiari, che con dignità esemplare ne hanno custodito la memoria, nonché le studentesse e gli studenti che negli anni ne hanno tenuto vivo il ricordo e che continuano a sentirla come parte della nostra Comunità universitaria” – sottolinea la Rettrice – vogliamo consolidare il legame tra Marta e la Sapienza istituendo un premio di laurea alla sua memoria, dedicato a tematiche che ci stanno particolarmente a cuore: la promozione dei valori costituzionali e la diffusione della cultura della legalità.”

Già lo scorso 17 novembre, Sapienza si era fatta promotrice di una iniziativa che lega il nome di Marta Russo all’Ateneo, intitolando un’aula studio nella Città universitaria in occasione della Giornata internazionale degli Studenti: un’azione dal forte valore simbolico che vuole ricordare come al centro della vita quotidiana dell’Ateneo ci sia la comunità studentesca.

Negli scorsi mesi in Sapienza sono state diverse le iniziative volte a ricordare le nostre Studentesse e nostri Studenti che sono venuti a mancare prematuramente: una serie di momenti che sottolineano la volontà di Sapienza di tenere vivo il ricordo di ciascuno delle sue ragazze e dei suoi ragazzi a cui è stata tolta la possibilità di coltivare le proprie aspirazioni e perseguire i propri obiettivi.

Sito realizzato
dall’
Ufficio comunicazione UILPA

Contatore siti