Banner

CEI, Bassetti: ‘Recovery come opportunità di rilancio, sicurezza per il mondo del lavoro’

Nell’Introduzione di apertura dei lavori della seconda giornata della 74ª Assemblea Generale dei Vescovi il Cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e Presidente della CEI, ha sottolineato come il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza «possa rappresentare una occasione importante di crescita collettiva. Questo Piano può inoltre diventare un’opportunità per rilanciare l’economia del Paese, dando respiro e ristoro ad una società provata dalla persistente emergenza sanitaria, che sta producendo effetti molto pesanti sulla situazione socio-economica”.

Bassetti ha poi posto l’accento sull’importanza della sicurezza: “A proposito di lavoro, chiediamo un’attenzione perché questo avvenga sempre in condizioni sicure. Basta morti sul lavoro! È un’emergenza da affrontare: servono una strategia e una forte iniziativa nazionale che coinvolga tutti, Governo, Istituzioni e cittadini. Ci auguriamo che si proceda in tal senso”.

La pandemia, ha ricordato il Presidente della CEI, ha creato nuove povertà. “Lo raccontano bene i dati raccolti dalla Caritas, che delineano un quadro con molte ombre: dal 1° settembre 2020 al 31 marzo 2021, le Caritas hanno accompagnato 544.775 persone, in media, 2.582 al giorno. La maggioranza è rappresentata da italiani (57,8%). Quasi una persona su quattro (24,4%) è un “nuovo povero”, ossia una persona che non si era mai rivolta in precedenza alla rete Caritas. Si tratta di 132.717 persone in totale, in media 629 nuovi poveri al giorno. Nel corso di oltre un anno di pandemia si sono affacciati alle Caritas almeno 453.731 nuovi poveri”.

» CLICCA E LEGGI IL DOCUMENTO INTEGRALE

Sito realizzato
dall’
Ufficio comunicazione UILPA

Contatore siti