testata uilpait  

 «Lotteremo per far rispettare il diritto di avere i contratti, di contrattare anche la riforma della Pubblica Amministrazione. Se non ci sono i soldi per il rinnovo noi reagiremo».

L'intervento di Carmelo Barbagallo, Segretario Generale Aggiunto della Uil, al IV Congresso Nazionale Uilpa, è chiaro, preciso e incisivo. Ha toccato diversi temi, Barbagallo, tra cui, appunto, quello del mancato rinnovo dei contratti del pubblico impiego. «L'incontro con Renzi - afferma il Segretario Generale Aggiunto della Uil - ha permesso di fissare altri due incontri, ed è per questo che ci siamo andati. Il 27 ci vedremo per discutere della Legge di Stabilità, per ascoltare ciò che ci diranno, e scopriremo se ci sono i soldi per il rinnovo del contratto del Pubblico impiego. Se non ci saranno, noi reagiremo. E quando dico che reagiremo non pensate allo sciopero generale di tutti. A me basterebbe fare lo sciopero generale per i contratti di tutte le categorie che devono rinnovare il contratto, pubblico e privato. Dobbiamo creare una rete di solidarietà. Chiedo un impegno a tutte le categorie del privato, non solo a quelle che devono rinnovare il contratto. Dobbiamo avere l'orgoglio di essere un'organizzazione matura, dimostrando di non essere secondi a nessuno. Dobbiamo lottare per far rispettare il diritto di avere i contratti, di contrattare anche la riforma della Pubblica Amministrazione».
Il Segretario Generale Aggiunto della Uil ha anche parlato del tentativo di Renzi «di mettere in cattiva luce i corpi intermedi a partire dal sindacato e agli imprenditori li ha trattati pure peggio, nonostante abbia fatto loro il ricatto che se non si dichiaravano contro l'articolo 18 non avrebbe dato loro gli sgravi fiscali».
Il vero problema dell'Italia, aggiunge Barbagallo, «il conflitto di interesse che abbiamo in questo Paese è l'informazione. L'editoria italiana non è libera come nei paesi anglosassoni».
Ancora, tra gli argomenti trattati, il "dialogo" tra Italia e Germania, il discorso degli 80 euro («unica cosa di sinistra che Renzi ha fatto e che noi abbiamo chiesto di estendere anche ai pensionati, che sono i veri ammortizzatori sociali delle famiglie italiane»), la questione del Tfr («è salario differito, sono soldi dei lavoratori»), la necessità di avere «più sindacato in Europa e nel mondo per contrastare la globalizzazione delle multinazionali».
«Bisogna cambiare verso al Paese - insiste Barbagallo -. Abbiamo un problema demografico, i giovani non fanno più figli. Siamo destinati all'estinzione nel corso degli anni».
E ancora: «Basterebbe spendere 4 miliardi all'anno per mettere in prevenzione il territorio. Se ne spendono 8,3 all'anno per riparare i danni. Questo Paese i soldi ce li ha ma li spende male».

Da oggi, sul sito Uilpa.it, sulla pagina Facebook UILPA - Uil Pubblica Amministrazione e su Twitter (@uilpanazionale) inseriremo alcuni degli eventi che si sono susseguiti nel corso del IV Congresso Nazionale Uilpa. Ecco quello di Carmelo Barbagallo. Domani la relazione di apertura del congresso del Segretario Generale della Uilpa, Benedetto Attili.


ECCO IL VIDEO DELL'INTERVENTO DI CARMELO BARBAGALLO

{youtube}https://www.youtube.com/watch?v=q0S5l9CTD58{/youtube}